The Little Acre
Recensione

Scritto da il 14 dicembre 2016 20:32

The Little Acre


Ci troviamo di fronte ad un indie, e più precisamente ad una avventura punta e clicca che è sbarcata anche su console. Quando si gioca al titolo si capisce immediatamente che la sua vera natura è quella per computer, dato che un mouse e una tastiera rendono le interazioni con gli oggetti sicuramente più rapide e meno macchinose. In ogni caso, complice anche una buona mappatura dei comandi, il gioco risulta essere quantomeno godibile. Si tratta di un indie che, tra l'altro, viene messo sul mercato ad un prezzo sicuramente agevole sin dal suo primo giorno di uscita, cosa che sicuramente non può guastare. Per quanto riguarda la storia, essa risulta essere divertente e riesce a cogliere l'attenzione, complici anche i vari "enigmi" che vengono posti alla nostra attenzione. Si tratta di enigmi ambientali a volte abbastanza semplici da risolvere, che comunque contribuiscono ad aumentare la lunghezza e la difficoltà del titolo. La grafica delle ambientazioni è ottima, quella dei personaggi (per quanti volutamente disegnati e caricati) decisamente meno. Bellissimo l'uso dei colori ma davvero molto male l'animazione dei personaggi che risulta essere legnosa, di difficile comprensione e, alla lunga, anche irritante. Una avventura che mostra una trama divertente, per certi versi anche intrigante, che sicuramente è avvalorata anche da un prezzo d'uscita giusto per la sua caratura.


Positive:
  • Ambientazioni impeccabili
  • Trama piuttosto interessante
  • Buon sistema di utilizzo degli oggetti
Negative:
  • Narrazione un po' fumosa
  • Animazioni del movimento orribili
  • Forte mancanza della lingua italiana
Versione analizzata: PlayStation 4
7.0
Facebook Twitter Whatsapp Telegram