Planet Coaster
Recensione

Scritto da il 18 novembre 2016 13:02

Planet Coaster


La creazione di spazi più o meno ampi ha da sempre attratto i videogiocatori, specialmente il mondo dei divertimenti e, più nello specifico, quello dei parchi divertimento. RollerCoaster Tycoon è stato per anni il punto d'arrivo per questo genere di giochi, risultando essere la scelta più ovvia per qualsiasi giocatore intendesse cimentarsi in tale avventura. A distanza di anni, su Steam, è approdato questo progetto particolarmente ambizioso, che ha deciso di mettere sul piatto una grafica di tutto rispetto condita ad alcune funzionalità che sono sempre mancate e che, una volta inserite, urlano alla novità. L'editor proposto da Frontier Developments è decisamente interessante e mira al dettaglio, ben sposandosi quindi con la veste grafica già ampiamente discussa all'interno di questa recensione. Attualmente, e lo si può dire senza alcuna remore, Planet Coaster si candida come il miglior gioco del genere, proponendo una ventata di freschezza in un settore che da tempo ormai aveva posto le sue radici altrove. Un gioco in grado di divertire per ore, che è talmente infinito (grazie anche al supporto dello Steam Workshop) e longevo da poter essere giocato per chissà quanti anni. Si segnala la presenza di qualche crash che, a volte, occorre quando si implementa qualche oggetto dal Workshop, un aspetto che sicuramente sarà visto e risolto con future patch che, con ogni probabilità, non mancheranno di arrivare.

Positive:
  • Graficamente dettagliato
  • Editor ben marcato e vasto
  • Comandi molto semplici ed intuitivi
  • Possibilità praticamente infinite
  • Ottimamente supportato dallo Steam Workshop
Negative:
  • Modalità "Carriera" abbastanza anonima
  • Qualche crash
Versione analizzata: Computer
8.6
Facebook Twitter Whatsapp Telegram