Hue Recensione

Scritto da il 29 agosto 2016 15:10

Hue


Che Hue abbia vinto ben sei premi dalla critica non dovrebbe colpirci, dal momento che ci troviamo di fronte ad un gioco ben realizzato e che alla sua base prevede uno studio profondo dei puzzle ambientali. Quest'ultimi, a differenza di altri giochi, non risultano essere mai banali e sono sottoposti ad una difficoltà crescente che aumenta vertiginosamente ogniqualvolta si entra in possesso di un nuovo colore. I comandi sono tuttavia estremamente semplici, e questo garantisce a non appesantire gli enigmi a cui ci si deve sottoporre. Saltare è semplice, così come cambiare il colore del mondo che ci circonda, con l'ottima decisione di rallentare il tempo ogniqualvolta si decisa di operare il cambiamento.
La storia è ben narrata e percorre sempre un filo logico che mai sembra mancare, e che da un senso di progressione continuo nella ricerca sia dei colori, sia della madre intrappolata. Il racconto, proprio come fosse una fiaba, è vivo e ben articolato.
Il cambio dei colori è un qualcosa di molto ben fatto, specialmente grazie alla luminosità degli stessi che funge da vero e proprio contraltare al grigio a cui il mondo è stato condannato. La luminosità offerta dai colori è un elemento indubbiamente positivo, che crea un colpo d'occhio istantaneo ed in grado di catturare lo sguardo.

8.0
Positive:
  • Colori davvero molto belli
  • Puzzle ambientali progressivi
  • Storia intrigante
Negative:
  • Comparto audio piuttosto povero
  • Poco longevo
Facebook Twitter Whatsapp Telegram