Warface Breakout Recensione

Scritto da il 22 giugno 2020 13:15

Warface Breakout


Warface: Breakout è, in sintesi, il perfetto esempio di un potenziale inespresso. La potenza del CryEngine permette al titolo di toccare vette inimmaginabili per quanto riguarda la grafica, così come anche la fisica. Purtroppo il problema del titolo è la carenza di contenuti, come anche di qualche problema tecnico che si porta appresso. Il framerate è estremamente ballerino, anche quando le sequenze di gioco non sono pompate al massimo, danneggiando l'esperienza videoludica del giocatore. Al di là di questo, però, il problema maggiore riguarda come detto i contenuti. Si ha solo una modalità di gioco, piantare la bomba, che alla lunga risulta abbastanza sfiancante. Neanche l'avvento della season 1 (che abbiamo aspettato per fare la recensione) ha migliorato niente da questo punto di vista. In definitiva si tratta di un fps che, con queste premesse, non mi sento di consigliare, specie visto che le alternative nel genere sono molte e decisamente più avanti. È divertente, è fatto bene, ma alla lunga la carenza di contenuti è fin troppo evidente.

5.5
Positive:
  • Mappe di gioco strutturate alla perfezione
  • Ottimo feedback delle armi
  • Il CryEngine si fa sentire
Negative:
  • Poverissimo di contenuti
  • Modalità Ridondante
  • Framerate ballerino
Facebook Twitter Whatsapp Telegram