The Elder Scrolls Online: Dragonhold Recensione

Scritto da il 21 novembre 2019 11:21

The Elder Scrolls Online: Dragonhold

Dragonhold è un DLC che porta con sé varie aggiunte ma, soprattutto, una freschezza di gioco di cui ESO necessitava abbondantemente. ZeniMax non ha puntato tantissimo sulla storia aggiunta, che dura soltanto una manciata di ore, ma lo ha fatto su tutti gli avvenimenti che le orbitano attorno. Una scelta a mio avviso sensata, poiché sono proprio gli eventi giornalieri e i Dragon Hunt a costituire il vero fulcro del DLC. Quello che, di fatto, vale la candela. I Dragon Hunt soprattutto sono molto divertenti, andando ad aggiungere degli scontri epici PVE che possono davvero entusiasmare e portare via diverso tempo. Una nota positiva anche a questo ritorno su ESO che ha fatto registrare corposi miglioramenti, quali una maggiore fluidità del titolo e una ricerca di gruppo più mirata ma, soprattutto, più efficace. Dragonhold, acquistabile dallo store grazie alle corone (valuta ingame di ESO), non ha un prezzo esorbitante, specie se paragonato al numero di eventi giocabili che porta con sé. Non possiamo quindi che consigliarlo a tutti coloro che bazzicano ancora su ESO e che, adesso, necessitano di una sfida ulteriore. Ma anche di una ventata di novità.

7.0
Positive:
  • I Khajiit vengono tratteggiati con più cura
  • Quest principali avvincenti
  • Dragon Hunt superlativo
  • Tanti piccoli miglioramenti al gameplay
Negative:
  • Mappa di gioco aggiuntiva abbastanza risicata
  • Qualche quest principale in più poteva essere messa