Grand Ages: Medieval
Recensione

Scritto da il 31 luglio 2016 19:09

Grand Ages: Medieval


Il secondo capitolo di Grand Ages, targato Kalypso Media, mette insieme aspetti fondamentali del medioevo europeo e lì mescola tra loro per dar vita a qualcosa di originale e davvero ben fatto. Sia la politica - anche se in certi frangenti un po' troppo meccanica - che la guerra sono stati curati in maniera esaustiva e resi migliori dalla grafica davvero eccellente. Le parti più complesse, ma anche più intriganti, sono sicuramente quelle del commercio e della fondazione di città. Il poter dar vita a nuovi centri cittadini, e vederli prosperare ed inserire in una Europa in continua trasformazione, è possibile e molto appagante. Si tratta di un titolo forse non semplicissimo, anche a causa dell'interfaccia che non sempre accorre in aiuto del videogiocatore. Se non si è amanti del genere, ed è la prima volta che ci si immerge all'interno, si potrebbe avere qualche difficoltà di troppo. Uno scoglio però di certo non insuperabile e che contribuirà a rendere ancora migliori le vostre vittorie.

Positive:
  • Graficamente molto curato
  • Sistema economico efficace
  • Cura eccellente del contesto medievale
Negative:
  • Interfaccia non sempre semplice
  • Battaglie graficamente poco curate
Versione analizzata: Computer
7.5
Facebook Twitter Whatsapp Telegram