Yakuza 6: The Song of Life
Recensione

Scritto da il 24 aprile 2018 13:15

Yakuza 6: The Song of Life


Con Yakuza 6: The Song of Life ci ritroviamo a continuare esattamente da dove il precedente capitolo ci aveva lasciato. Grazie però al lunghissimo resoconto iniziale, c'è la possibilità di poter affrontare il titolo senza bisogno delle conoscenze pregresse, il che permette anche a nuovi giocatori di poter mettere le mani su Yakuza, senza perdersi poi molto. Certo, questo è ovvio, coloro che hanno affrontato già i precedenti capitoli della serie potranno gustarsi maggiormente le sfaccettature del Drago di Dojima, così come vari personaggi che tornano prepotentemente in auge all'interno della storia, chi prima e chi dopo. La storia quasi immediatamente riesce a decollare, con vari colpi di scena che ci portano ad entrare non solo all'interno dei meccanismi della mafia nipponica, ma anche di toccare con mano alcuni aspetti della cultura nipponica, affascinante ed al contempo molto differente da quella nostra europea. Particolarmente amabile è il modo in cui Sega ha posto la questione dell'openworld: una mappa ristretta, per niente grande, ma comunque ricchissima di spunti e di cose da poter fare. Tra le tante citate all'interno della recensione, possiamo soffermarci soprattutto sul "Club Sega", che ci permette di poter giocare ad alcuni titoli storici come Puyo Puyo e Virtua Fighter 5 Final Showdown. Proprio questi due titoli, dal menù principale del gioco, saranno giocabili sulla stessa console in compagnia di un amico, con la sola necessità di due controller wireless.

Positive:
  • Openworld strutturato intelligentemente
  • Ricca vita cittadina e tantissome cose da fare a Kabukicho
  • La personalità di Kiryu emerge e viene ulteriormente tratteggiata
  • Combattimenti frenetici
  • Tantissime skill da upgradare
Negative:
  • Alcuni bei personaggi della serie non si mostrano quanto dovrebbero
  • Ritmo narrativo a volte eccessivamente lento
  • Per quanto semplice, il peso dell'inglese alla lunga si fa sentire
Versione analizzata: PlayStation 4 Pro
8.1
Facebook Twitter Whatsapp Telegram