Monster Hunter: World
Recensione

Scritto da il 23 febbraio 2018 17:32

Monster Hunter: World


Ci troviamo di fronte ad un titolo molto complesso strutturalmente, ma che nonostante i molti dubbi riesce a passare a pieni voti il nostro esame. Non è un gioco da tutti, questo è vero, perché molti potranno sentire un senso di pesantezza nel dover affrontare tantissime volte gli stessi mostri, alla ricerca di parti utili per il crafting. Escluso ciò i vecchi fan rimarranno sicuramente felici di questa nuova uscita, all'altezza dei precedenti, con un Nuovo Mondo davvero ben tratteggiato che fa rimpiangere poco e niente quello utilizzato in passato. Il sistema di gioco è, tendenzialmente, stato semplificato in alcune sue meccaniche, ma resta comunque difficile specialmente per coloro che non si sono mai avventurati in un Monster Hunter. In definitiva si tratta di un titolo davvero molto interessante, con meccaniche nuove e molto belle. Qualche dubbio rimane unicamente sull'online, con sessioni (almeno per PS4, versione testata) che non sono quasi mai raggiungibili o comunque piuttosto vuote. Dato il grande numero di giocatori, si tratta quasi sicuramente di un problema che sarà patchato in futuro, e che per questo motivo non ci sentiamo di far pesare troppo sulla valutazione finale.

Positive:
  • Il grande arrivo di Monster Hunter su console e PC (in futuro)
  • Sistema di gioco molto complesso ed articolato
  • Meccaniche delle armi incredibilmente intrigante
  • I mostri sono sublimi
  • Ampia personalizzazione del personaggio
Negative:
  • Combattimenti un po' troppo legnosi
  • Telecamera ballerina nei momenti più concitati
Versione analizzata: PlayStation 4 Pro
9.0
Facebook Twitter Whatsapp Telegram