Wolfenstein II: The New Colossus - I Diari dell'Agente Morte Silenziosa
Recensione

Scritto da il 8 febbraio 2018 12:52

Wolfenstein II: The New Colossus - I Diari dell'Agente Morte Silenziosa


Si tratta di un DLC molto particolare di Wolfenstein II, che si inserisce nell'ottica di voler tratteggiare una cornice alla storia principale di William J. Blazkowicz. Insieme a "Le Avventure di Pistolero Joe" questo titolo riesce ad aumentare la longevità totale dell'interno titolo, questo ovviamente per i possessori del Season Pass. Si tratta, nel caso de "I Diari dell'Agente Morte Silenziosa" di una aggiunta assai risicata, dato che l'intero DLC, senza affrettarsi in corse contro il tempo, si può terminare all'incirca in un'ora e mezza di gioco. Poco, troppo poco. In realtà però quest'ora e mezza andrebbe sommata al resto del pacchetto offerto dai DLC che, al momento, si compone del solo Pistolero Joe, ma che successivamente vedrà il rilascio anche di una nuova avventura. Insomma, l'apporto totale di questi DLC (e dunque del Season Pass) al titolo è senza ombra di dubbio tangibile. Quel che si potrebbe rimproverare a questo DLC è invece il mancato tratteggio della personalità di Jessica Valiant, un personaggio senza dubbi interessantissimo, che però non può davvero sbocciare in quella sola oretta di gioco. Peccato. In altre parole si tratta di un DLC che inserito all'interno di un season pass che conta altre tre avventure (di cui una deve ancora uscire) può senza ombra di dubbio valere, ma che se valutato da solo non può davvero che raggiungere una sufficienza risicata. Per questo motivo non ci sentiamo di consigliarlo, a meno che non si sia in possesso del Season Pass completo.

Positive:
  • Il rallentamento del tempo quando scoperti è favoloso
  • Abilità originali nello scenario di Wolfenstein II
  • Storia interessantissima...
Negative:
  • ...Ma purtroppo cortissima
  • Fase stealth troppo lineare
Versione analizzata: PlayStation 4 Pro
Facebook Twitter Whatsapp Telegram