L.A. Noire
Recensione

Scritto da il 22 novembre 2017 16:19

L.A. Noire


Questo L.A. Noire remastered è un titolo sicuramente valido ed interessante, soprattutto perché permette di rigiocare per l'ennesima volta un grande classico dell'industria videoludica. Le versioni PS3 ed Xbox 360 sono ormai troppo datate e la versione PC mostra dei problemi davvero bruttini sui nuovi PC. È possibile quindi tornare a rivivere la Los Angeles del dopoguerra, in quello spirito classico incredibilmente interessante che permette di gustare non solo il gameplay, ma anche l'ambientazione che sta sullo sfondo. I casi proposti sono vari e molto intelligenti, sfruttando a pieno la potenza del MotionScan che nonostante gli anni passati dimostra ancora una volta di essere all'avanguardia. La rimasterizzazione è avvenuta invece con alterna fortuna, dato che alcuni volti di determinati personaggi si mostrano davvero molto meno curati rispetto al contesto. Vale la stessa cosa per l'HDR, una aggiunta potenzialmente valida che invece viene sfruttata solo a metà, per così dire.

In definitiva L.A. Noire è un titolo da consigliare necessariamente, che non si può davvero criticare nella sua forma, ma soltanto nella realizzazione tecnica di alcune parti di questa nuova edizione. Un gioco che chiunque dovrebbe giocare almeno una volta nella propria vita, trattandosi di un classico che, ancora oggi, mostra vette difficilmente raggiunte da altri giochi (quantitativamente pochi) del genere.

Positive:
  • La storia continua a brillare
  • Longevità alle stelle
  • Tutti i DLC sono inclusi
  • Il MotionScan fa ancora il suo lavoro
  • Los Angeles è una meraviglia
Negative:
  • Qualche incertezza tecnica nella remastered
  • L'HDR risulta implementato a metà
Versione analizzata: PlayStation 4
8.8
Facebook Twitter Whatsapp Telegram