Morphite
Recensione

Scritto da il 25 settembre 2017 18:20

Morphite


Quando parliamo di Morphite parliamo di un genere già percorso, con meccaniche anche molto simili ad alcuni giochi che, per molti motivi, sono stati una delusione estrema. Stiamo alludendo a No Man's Sky, a cui questo titolo deve davvero moltissimo. La scelta grafica di realizzare i pianeti ed i vari altri elementi con uno stile poligonale è davvero interessante, mostrando una semplicità davvero disarmante e, per questo, molto carina. La gamma dei colori si attesta sempre e comunque, quasi in ogni momento, sul blui e sul viola, in un insieme di colori freddi.

La fase di esplorazione riesce in qualche modo ad essere coinvolgente, decisamente molto più di quella disegnata dagli scontri sia con le creature, sia con le altre astronavi nemiche. Il combattimento è fin troppo semplicistico, togliendo di fatto una buona fetta di divertimento. Molto interessante risulta invece essere la possibilità di upgradare l'inventario e non soltanto la propria astronave, utilizzando materiali reperibili all'interno dei vari pianeti, sfruttando semplicemente un po' di sana esplorazione.

Morphite è quindi in definitiva un gioco molto semplice, forse fin troppo, con meccaniche che riprendono apertamente quelle del gioco di Hello Games e che fanno davvero poco per ampliarle. Nulla toglie però che, soprattutto nella sua versione mobile, possa rivelarsi interessante e divertente. Certo è che No Man's Sky, al netto dei suoi miglioramenti derivanti dai vari aggiornamenti, risulta essere sempre una spanna sopra questo progetto che, nonostante ciò, può essere gradevole nella sua semplicità.

Positive:
  • Bella scelta di una grafica poligonale
  • Elemento di mistero che volteggia attorno ad alcuni pianeti
  • Buona fase di crafting
Negative:
  • Meccaniche fin troppo semplicistiche
  • Combattimenti appena abbozzati
  • A tratti parecchio ripetitivo
Versione analizzata: PlayStation 4
6.3
Facebook Twitter Whatsapp Telegram